Pubblichiamo per intero l’articolo sul Campo Ministranti 2019, uscito nel numero di questa settimana de “Il Portico”, settimanale diocesano di Cagliari. In fondo a questo articolo potrete scaricare i moduli di iscrizione del campo.

Antoine de Saint-Exupery conclude il suo celebre libro “Il Piccolo Principe” scrivendo ai lettori che, se avessero rivisto quel bambino sulla Terra, avrebbe voluto essere avvisato: “Ebbene, siate gentili! Scrivetemi subito che è ritornato…”. Ebbene, il Piccolo Principe sta per tornare: dal suo asteroide B612 atterrerà di nuovo sulla Terra, e per la precisione a Porto Ainu, località marittima di Budoni (SS). Proprio qui, dall’8 al 12 Luglio, si terrà infatti il camposcuola diocesano dei ministranti, appuntamento che ormai da diversi anni raduna i chierichetti di tutta la Diocesi per vivere un’esperienza di preghiera e divertimento animata dalla Pastorale Vocazionale diocesana.

Il tema di quest’anno si ricollega proprio alle parole più celebri del racconto saint-exuperiano, pronunciate dalla volpe: ”Non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi”, che riprendono il tema annuale proposto dall’Ufficio Nazionale per le Vocazioni: “Come se vedessero l’Invisibile”. Verrà rispettato l’invito di Papa Francesco, che nell’esortazione apostolica Evangelii Gaudium afferma: ”Anche in questa epoca la gente preferisce ascoltare i testimoni” (n. 150): durante le catechesi saranno proposte alcune figure di santi che nella loro vita hanno saputo guardare oltre e condividere il loro amore per Dio.

Grande l’entusiasmo in Pastorale Vocazionale: Lorenzo afferma che si sta preparando una

“bella esperienza di fede per i ministranti, nella quale non solo si da ma si riceve altrettanto”.

Invece Daniele, nuovo animatore vocazionale e partecipante del campo negli anni precedenti, fa notare che

“negli anni scorsi mi sono divertito tanto, ma ora che sono animatore voglio dare un messaggio forte e avvicinare i ragazzi a Dio. È un’esperienza impegnativa ma bella, mi sento molto deciso su ciò che voglio dare a chi animerò”.

Gabriele, anch’egli nuovo animatore vocazionale, commenta:

“È il mio primo campo ministranti in assoluto, sento che questa esperienza mi arricchirà; desidero trasmettere ai ministranti la stessa felicità che sento nel mio rapporto con Dio”.

Con queste grandi aspettative si aprono le iscrizioni al campo, rivolto a ragazzi e ragazze dalla 4° Elementare alla 2° Media. Il modulo di iscrizione può essere scaricato sul nuovo sito www.vocazionicagliari.it (trovate i moduli nei link di download sottostanti!).

Antonio Perra

Pin It on Pinterest