TESTO, VIDEO E COMMENTO DI “BRING ME TO LIFE” DEGLI EVANESCENCE

How can you see into my eyes like open doors
Leading you down into my core
where I’ve become so numb.
Without a soul
my spirit’s sleeping somewhere cold
until you find it there and lead it back home.

(Wake me up)
Wake me up inside
(I can’t wake up)
Wake me up inside
(Save me)
Call my name and save me from the dark
(Wake me up)
Bid my blood to run.
(I can’t wake up)
Before I come undone
(Save me)
Save me from the nothing I’ve become

Now that I know what I’m without
you can’t just leave me.
Breathe into me and make me real
Bring me to life.

RIT.

I’ve been living a lie
There’s nothing inside.

Frozen inside without your touch,
without your love, darling.
Only you are the life among the dead.

All of this sight
I can’t believe I couldn’t see
Kept in the dark
but you were there in front of me
I’ve been sleeping a 1000 years it seems.
I’ve got to open my eyes to everything.
Without a thought
Without a voice
Without a soul
Don’t let me die here
There must be something wrong.
Bring me to life.

RIT.

“Come riesci a vedere dentro i miei occhi, come se fossero porte aperte? Arrivando nelle profondità del mio corpo, dove sto diventando così insensibile, senza un’anima il mio spirito sta dormendo in quache luogo freddo, fino a che non lo ritroverai e lo riporterai indietro, a casa” In questa prima strofa, vengono usate delle parole che esprimono una situazione di disperazione: la cantante dice di essere insensibile, di non provare più nulla, se non dolore, di definisce senz’anima e sa di avere bisogno di qualcuno che la riporti indietro, che riesca a farla tornare la persona che era prima.

“Svegliami dentro, svegliami dentro, chiama il mio nome e salvami dal buio Ordina al mio sangue di scorrere, prima che io venga distrutta,Salvami dal nulla che sono diventata” Il ritornello arriva come un grido, una richiesta di aiuto direttamente dal buio nel quale sente di trovarsi la cantante, è una necessità viscerale di cambiamento, tanto che chiede una spinta talmente forte da far tornare a scorrere il suo sangue, per essere salvata dalla sua condizione che la sta portando a diventare “nulla”.

“Ora che so cosa mi manca non puoi lasciarmi, Respira in me e rendimi vera, riportami in vita” In questo punto del testo vediamo la richiesta esplicita di voler iniziare una nuova vita, la cantante ha capito quello che le manca, riconosce nell’altra persona una possibilità di rinascita, chiede che questa condivida il suo respiro con lei, così da donarle la vita di cui ha disperatamente bisogno.

“Ghiacciata dentro senza il tuo tocco, senza il tuo amore solo tu sei la vita in mezzo alla morte”: solo l’amore della persona a cui si rivolge è in grado di rendere calore al suo corpo, è l’unica cosa che può strapparla dalla morte e può riportarla alla luce.

“Mi sembra di aver dormito un migliaio di anni Devo aprire i miei occhi davanti a tutto Senza un pensiero, senza una voce, senza un’anima Non lasciarmi morire qui, ci deve essere qualcos’altro da fare Riportami in vita”.È arrivato il momento di fare i conti con la realtà, di tornare alla luce, di abbandonare quella situazione di buio per lasciar spazio alla luce della vita. L’affidamento a qualcuno che ci da la speranza di potercela fare è la chiave per cambiare.

Pin It on Pinterest