Dal sito del settimanale diocesano “Il Portico”, 15 Settembre 2020 (link alla pagina originale)

Dal 29 al 31 agosto la comunità del minore del Seminario Arcivescovile di Cagliari, ha vissuto una tre giorni di ritiro e di convivialità presso la parrocchia di N. S. della Fiducia in Solanas.

I seminaristi e gli educatori sono stati ospiti del parroco don Gianni Soro, il quale ha offerto la possibilità di risiedere nella casa canonica di Solanas. I giovani partecipanti erano in tutto sei, accompagnati dal Rettore e dal vicerettore.

Erano presenti inoltre il diacono, don Nicola Solla e un seminarista del seminario Regionale.

Il campo scuola è stata l’occasione di vivere in fraternità la gioia della comunione.

Dalla preparazione del campo ai vari servizi svolti dagli stessi seminaristi, sono stati tre giorni dove i ragazzi si sono messi in gioco ognuno nei diversi compiti. Il tema del campo: «La cura della Casa del Signore».

La domenica, giorno del Signore, ha fatto visita il nostro Arcivescovo che si è trattenuto per il pasto e per l’incontro con i ragazzi.

Ancora una volta abbiamo sperimentato la gioia della comunità, la letizia e la bellezza dello stare insieme, seguendo il Signore Gesù.

All’incontro l’Arcivescovo si è soffermato su alcuni temi formativi importanti: la comunione vissuta, il discernimento vocazionale, la santità e la sequela cristiana nel tempo ordinario e nel quotidiano.

Lo stare insieme ospiti di una comunità parrocchiale ci ha posto davanti l’obiettivo del cammino del Seminario: formare Pastori a servizio del Popolo di Dio.

La gratitudine si è associato al sentimento di gioia e accoglienza della comunità parrocchiale di Solanas e, durante la celebrazione delle Messe, abbiamo toccato con mano come il popolo attende nella speranza i frutti della nostra semina.

È bello vedere che ancora nella nostra diocesi di Cagliari il Signore non fa mancare le vocazioni al sacerdozio e la giovane età dei nostri seminaristi è il segno che il Signore chiama quando e come Lui vuole.

A noi resta il compito di favorire il discernimento e di continuare a proporre come via percorribile ancora una volta l’esperienza del nostro Seminario come luogo di gioia, amicizia, studio e incontro col Signore della vita.

Don Riccardo Pinna

Rettore

Share This