Dal sito del settimanale diocesano “Il Portico”, 4 Ottobre 2020

Con la celebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo, monsignor Giuseppe Baturi, è iniziato il nuovo anno del seminario minore arcivescovile di Cagliari; come ogni anno i ragazzi della nostra Chiesa si ritrovano insieme per vivere una parte importante del cammino della loro vita, è il tempo dell’adolescenza e della maturazione che coincide ordinariamente con il periodo in cui si frequentano le scuole secondarie di secondo grado (comunemente conosciute come scuole superiori).

Il seminario minore è quella realtà che la Chiesa mette a disposizione per chi si mette in ascolto della voce del Signore e sceglie di seguirlo per discernere e fare luce sul mistero della propria chiamata alla vita cristiana.

Ai giovani viene proposto un percorso di crescita sotto molteplici aspetti: l’educazione all’umanità, l’approfondimento della spiritualità, tutto inserito in una realtà di vita comunitaria che consente di sviluppare uno stile di vita improntato sulla condivisione e sull’amicizia.

La preghiera, lo studio, le diverse attività formative e il sano divertimento scandiscono le giornate in seminario dove nutriti dell’Eucaristia e della Parola di Dio i ragazzi si mettono alla sequele di Gesù pastore e maestro.

I quattro giovani che in quest’anno vivono l’esperienza del seminario minore sono guidati da più figure educative, il rettore don Riccardo Pinna coordina la vita dell’istituzione affiancato dal vicerettore don Francesco Deffenu, dagli animatori e dagli altri membri che a vario titolo con loro collaborano e li aiutano e che insieme vanno a comporre la famiglia del seminario.

Matteo Mocci

Share This